Pitta calabrese con patate e peperoni fritti

Pitta calabrese con patate e peperoni fritti

Pitta calabrese con patate e peperoni

Pitta calabrese con patate e peperoni fritti

Pitta calabrese con patate e peperoni

Pitta calabrese con patate e peperoni fritti

Un modo tutto calabrese per servire una pietanza tipicamente del sud.

La pitta è un formato di pane rotondo e molto sottile. Ha origini antiche che segnano la storia stessa della Calabria e dei popoli che la abitarono. Il nome derivante da PITA e fa riferimento ad un tipico pane rotondo, tipico dei paesi del Mediterraneo e del Medio Oriente. Nei dizionari italiani, il termine “pita” è abbastanza recente in quanto risale alla seconda metà del ’900, riferendosi per l’appunto ai Balcani, alla cucina greca e in special modo a quella araba. Molti linguisti attribuiscono l’origine della parola al moderno greco di “torta”, “dolce” oppure “pane”; a differenza di altri che pensano derivi dall’ebraico פת (pat), che significa “pagnotta” o “pezzetto”. La parola “pita” (come פיתא), esiste ancora nell’aramaico del Talmud babilonese ed indica il pane in generale. Un’altra possibile etimologia viene dalla parola “pită” che in rumeno arcaico, all’epoca parlato anche nel nord della Grecia, vuol dire pane.

In Calabria questo tipo di pane è molto comune poiché si presta a differenti usi culinari, soprattutto come accompagnamento a sughi e pietanze.

Quella di riempirla con le patate e i peperoni fritti è un’usanza comune in tutta la Calabria ed è un’ottima sintesi per unire due elementi tipici di questa cucina.

Ingredienti per la Pitta calabrese con le patate e i peperoni fritti:

  • 800 gr di patate
  • 300 gr di peperoni gialli e 300 gr di peperoni rossi rossi
  • olio
  • sale

Tagliate i peperoni a metà e togliete loro il picciolo verde esterno, i filamenti bianchi e riduceteli a spicchi non troppo sottili.
Tagliate le patate a fette non troppo sottili.
In una padella fate riscaldare abbondante olio e aggiungete le patate e i peperoni.
Cuocete le verdure e con l’aiuto di una paletta, girate di tanto in tanto delicatamente facendo attenzione a non sfaldare le patate, aggiustate di sale e proseguite la cottura fino a quando gli ingredienti saranno ben cotti e si presenteranno con una croccante doratura. In circa 20 minuti dovrebbe essere tutto pronto.

Presentazione:

Dividente la pitta a metà e riempitela con le patate e i peperoni fritti ancora caldi. Chiudetela con l’altra metà e riponetela nel forno caldo per qualche minuto. Ciò renderà il pane più croccante.