Involtini di pesce spada alla calabrese

Involtini di pesce spada alla calabrese

Involtini di pesce spada alla calabrese

Involtini di pesce spada alla calabrese

Il pesce spada in Calabria e in modo particolare nelle zone della Costa Viola, trova infiniti utilizzi culinari. La pesca tradizionale del pesce spada o “pinocchio della Costa Viola” è un vero e proprio patrimonio culturale da tramandare e preservare.
Gli involtini sono stuzzicanti e semplici da cucinare.
Ingredienti:
800 gr di fette di pesce spada tagliate sottili
100 gr di pomodorini pachino
1 spicchio di aglio
Olio extra vergine di oliva
Un bicchiere di vino bianco

Peperoncino, prezzemolo tritato, sale
Per il ripieno:
200 gr di pangrattato
Prezzemolo tritato
10 gr di capperi dissalati  e 10 gr di olive verdi tritate
2 cucchiai di olio evo
1 cucchiaio di acqua per ammorbidire l’impasto
Pepe, sale

Preparazione:
In una ciotola unite il pangrattato con i capperi, le olive, il prezzemolo, il pepe nero, un pizzico di sale, l’olio e un cucchiaio di acqua. Amalgamate bene in modo da rendere il ripieno morbido e compatto.
Adagiate le fettine sottili di pesce spada private della pelle e stendete su di esse il ripieno. Chiudete ad involtino il pesce e bloccate le estremità con un paio di stecchini da tavola.
In una padella fate scaldare l’olio evo con l’aglio e poi aggiungete i pomodorini. Quando inizieranno ad appassire leggermente unite i capperi, le olive e gli involtini di pesce spada. Fate rosolare leggermente e aggiungete il vino bianco. Fate sfumare, continuate a rosolare da entrambe le parti il pesce e poi aggiungete il pepe e un pizzico di sale. La cottura è molto veloce e sarà ultimata quando sugli involtini sarà visibile una crosticina dorata. Spegnete il fuoco e spolverizzate con il prezzemolo.
Il consiglio è quello di aggiungere poco sale poiché i capperi sono già molto salati.